Odore di chiuso: fra storia, chimica e cucina

Odore di chiuso è uno di quei libri che coinvolge il lettore e lo abbandona solo dopo l’ultima pagina…

La grande bellezza: sceneggiatura

Ho appena concluso la lettura della sceneggiatura de’ La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Ho amato il film particolarmente, anche se mi aveva lasciato con qualche punto oscuro che solo le parole possono chiarificare. La lettura di questo libro mi ha permesso di apprezzare ancora di più il film e il concetto di bellezza che…

L’odore del fango e i suoi antieroi: Il signore delle anime

Ho sempre amato il profumo della terra bagnata, in particolare quella dei vivai, mista alla ghiaia e al pietrisco. Odore di terra bagnata…odore di fango. Il fango è comunemente associato alla sporcizia, a qualcosa di poco carino da guardare (si pensi all’immagine dei maiali che vi si rotolano all’interno: ecco, non è di certo una…

Odio la birra: ricordi di una piccola libreria

Passeggiando per le strade del piccolo borgo in cui sono cresciuta, ho posato lo sguardo sul luogo in cui da bambina fino alla fine della mia adolescenza trascorrevo quasi ogni sabato: la libreria.

La Musica di Mishima e i falsi positivi

Ho recentemente terminato la lettura di Musica di Yukio Mishima.
Di questo romanzo mi è da subito interessata l’oggetto della trama,uno degli infiniti volti dell’amore: l’estasi.

Specchio nero

Il “nonostante tutto” ci rende umani è la frase che mi è risuonata in testa alla fine della prima stagione di Black mirror, la celebre serie TV ambientata in un futuro prossimo distopico dove gli uomini hanno a

che fare nel loro quotidiano con una tecnologia che sembra prendere sempre di più il sopravvento.

Siamo ciò che abbiamo?

Tutti prima o poi ci ritroviamo ad indossare la nostra vita come una delle tante divise inamidate e pronte da essere esibite. È tutto confezionato, pronto ad essere mostrato e accettato da un fantomatico pubblico che applaude. Ma cosa c’è oltre il sipario, dietro ad ogni maschera? Spesso ci sono solo occhi impauriti che non…