Racconto di gennaio: Lettera in bottiglia (I parte)

Stefania passeggiava sulla spiaggia. Quella mattina si era svegliata particolarmente presto a causa del russare di suo marito.

Non essendoci stato verso di farlo smettere, aveva deciso di lavarsi, rivestirsi e di passeggiare in spiaggia. Le albe sono spesso avvolte da un fascino ineguagliabile; sembra essere tutto così pulito all’alba, nessun odore fuori posto, l’aria sapeva di vita ancora da vivere.
Passo dopo passo Stefania rifletteva su quanto il suo matrimonio fosse stato sbagliato e ricco di falsi miti. Era semplicemente capitato troppo presto, nell’età in cui i termini “amore” e “affetto” sembrano essere quasi sinonimi. E così lei e suo marito si erano ritrovati a condividere una casa troppo grande e un matrimonio che gli bloccava i polsi. Non che Teo, suo marito, fosse una persona cattiva, s’intende… semplicemente a nessuno dei due importava totalmente dell’altro. Non avevano mai avuto discussioni pesanti loro due. Erano agli occhi di tutti la coppia perfetta, ma senza accorgersene si erano allontanati da ciò che di umano c’è in ogni coppia. E si sa, l’amore è il più umano dei sentimenti. Riflettendo sul suo passato, Stefania fece quasi per inciampare in ciò che gli aveva interrotto la strada: una bottiglia di vetro. La donna, incuriosita si chinò per raccoglierla. Guardò con sospetto la bottiglia, credendo fosse uno dei soliti rifiuti da spiaggia, fino a quando non notó al suo interno un foglio accartocciato. Ritornò a casa e con delle pinzette riuscí ad estrarre il pezzo di carta umido. Per evitare di rovinarne il contenuto decise di asciugarlo. Enorme fu la sorpresa quando capì di avere davanti a sé una lettera del 1972.
Erano appena scoccate le sei del mattino. Aveva circa un’ora e mezza prima che suo marito si svegliasse. Si sedette in giardino e cominciò la sua lettura, riparata da un albero di magnolia.

Continua…

Andreanahood

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...