Cornici nuove

Ho sostituito qualche quadro sulla parete della mia camera, ciò mi ha portata a riflettere su alcuni aspetti che cercherò ora di riassumere.

Ho sempre amato essere circondata da cornici pronte a raccontare storie. Da bambina ne avevo riempita una con alcune foto sparse in casa, sgusciate fuori dagli album originari. Oggi ho riguardato quel quadro e la sua visione mi ha fatto uno strano effetto. Ho avuto l’impressione che quel passato fosse ancora troppo recente per essere contemplato e che niente di ciò che sembrava raggiunto lo era davvero. Comparivo in quelle foto in vari anni della mia vita, da piccolissima a qualche momento risalente a qualche mese fa. Non mi ero accorta, in tutto questo tempo, che tutte quelle persone fossero me in ogni aspetto: da quello infantile a quello consapevole e intriso di responsabilità. Ho ritenuto che fossero troppo settoriali e che non lasciassero spazio a me stessa di diventare altro. Riflettendo su questi temi, ho rifatto ordine nei cassetti e fra le mie cose ho trovato una raccolta di tarocchi fantasy (no, non sono scaramantica o altro,li usavo come modelli per i miei disegni) e guardando le varie carte mi è comparso lui: il matto, la carta numero zero. In un lampo ho deciso che quella carta avrebbe sostituito il collage dei ricordi. Perché? Non saprei. Forse per prendermi gioco di me che potrei diventare tutto o niente. E poi…lo zero sembrava un bel numero da cui ripartire. No?

————————

{Sul mio profilo Instagram, @andreanahood, ho postato il quadro che ora arreda la mia camera }

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...