Poesia: Primavera

Primavera

Lentamente i piedi battono il marmo,
danzando percuotono il suolo
mentre il sole svanisce fra i rami
del ciliegio dolcemente fiorito.

Corpi sospesi nell’aria ad un ramo
il filo ha fissato: danzano anch’essi
leggeri, seguendo il ritmo del vento
lontano mentre il sangue i fiori colora.

Giungono bianche colombe a preparare un nido fra i rami.
S’impiglia un’ala fra i fiori e
il silenzio comincia a parlare.

Una candida piuma danzante si posa sull’acqua del fiume che un cervo beveva mentre ignorava i passi di un lupo feroce che la fame voleva placare.

Andreanahood
Tratto da: Nebbia -alias Fumo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...